ULTIME NEWS
Basta la tua firma e il nostro codice fiscale 00310810221. Grazie a te e a tante persone potremo continuare ad aprire le porte della nostra famiglia a chi non ha avuto la fortuna di averne una.
I volontari della missione incontrano i senza fissa dimora
La cena di solidarietà organizzata dal SIULP per il Villlaggio della Gioia è stata un'occasione unica dove solidarietà e divertimento. Ascolta l'intervista al comico Giuseppe Giacobazzi e a Daniele Severi, papà di una Casa Famiglia al Villaggio della Gioia.

HomeFooter sottoBenefici Fiscali

Benefici Fiscali

Tutte le donazioni a sostegno del progetto "Villaggio della Gioia" sono deducibili o detraibili.

Ecco come fruire dei benefici fiscali concessi dalla legge

Poiché l'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII è una ONLUS - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. n. 460/97 - limitatamente alle attività di assistenza sociale e socio-sanitaria, il privato cittadino o l'impresa che effettuano una donazione a favore del progetto "Villaggio della Gioia" possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. A seconda della normativa applicata alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti.

In particolare, i privati possono:
- dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);
- detrarre dall'imposta lorda il 19% dell'importo donato fino ad un massimo di 2.065,83 euro (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).

 

Per quanto concerne invece le imprese e gli enti soggetti all'imposta sul reddito delle società (IRES):
- è possibile dedurre dal reddito d'impresa dichiarato le donazioni a favore dell'Associazione Papa Giovanni XXIII ONLUS, per un importo non superiore al 10% del reddito stesso e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);
- il massimo deducibile, ovvero 70.000 euro, puo' essere tuttavia superato applicando anziche' il D.L. 35/05 le disposizioni previgenti, che consentono ai soli soggetti IRES di dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).

IMPORTANTE: in tutti i casi, per fruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge, e' necessario conservare la relativa attestazione di donazione, vale a dire:

- la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
- le note contabili o l'estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico o RID;
- l'estratto conto della carta di credito emesso dalla societa' gestore.

Per maggiori informazioni e' possibile contattare l'Ufficio Fund Raising al numero 0543 404693.


Iscriviti
alla Newsletter
nome

cognome

e-mail


Per visualizzare gli enti del Consorzio clicca quì

Consenso alla privacy

Nr.Verde 800 989 787

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK